Salemi – Apre il primo degli Spazi di crescita per genitori e figli del progetto “Infanzia in gioco”

Salemi – Apre il primo degli Spazi di crescita per genitori e figli del progetto “Infanzia in gioco”

Pubblicato il:

Uno spazio di incontro per genitori e figli dove vivere un percorso di condivisione con altre famiglie e con le realtà associative locali. Un’oasi di genitorialità aperta al dialogo, al confronto e alla crescita.

Si inaugura il 4 ottobre alle ore 16 a Salemi lo Spazio di crescita per genitori e figli realizzato dal Progetto “Infanzia in gioco” avviato dalla cooperativa sociale Humanamente onlus e con il prezioso contributo del Comune di Salemi e dell’Istituto comprensivo “G. Garibaldi-G.Paolo II” che metterà a disposizione i locali della scuola per accogliere le famiglie e i loro bambini.

All’evento inaugurale interverranno il sindaco di Salemi, Domenico Venuti, Salvino Amico, dirigente scolasticodell’Istituto comprensivo “Giuseppe Garibaldi-Giovanni Paolo II” di Salemi e Ivana Simonetta, presidente di Humanamente onlus e project manager del Progetto “Infanzia in gioco”.

In occasione della giornata inaugurale saranno proposte iniziative di gioco per i genitori e per i bambini e sarà possibile anche ricevere tutte le informazioni utili per usufruire del servizio. Lo spazio sarà aperto tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, dalle 16 alle 19 e l’ingresso è libero e gratuito per tutti, previo tesseramento e le famiglie saranno informate sulle iniziative e gli eventi programmati per i loro piccoli.

Infanzia in gioco è un progetto che nasce dall’idea di diffondere nel territorio provinciale di Trapani la cultura alla partecipazione e al coinvolgimento delle famiglie con bambini fra gli 0 e i 6 anni. Il progetto, oltre all’apertura di sei Spazi di crescita per genitori e figli, intende affiancare anche un percorso di outdoor education in un’area boschiva del comune di Erice all’interno dei giardini della struttura dell’Incoronata. Propone inoltre un percorso di formazione e la presenza di un tavolo tecnico provinciale. Il progetto nasce dalla collaborazione di 21 partner, con HumanaMente Onlus come soggetto responsabile, nelle gestione organizzativa, amministrativa e di coordinamento.

“Le famiglie spesso si trovano nella difficoltà di non avere delle reti di supporto formali ed informali dopo la nascita dei loro figli, noi pensiamo che in tutta la provincia sia fondamentale provare ad offrire questa opportunità”, spiega Ivana Simonetta, psicologa e psicoterapeuta e project manager del progetto “Infanzia in gioco”.

Il progetto è stato selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Il Fondo nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Per attuare i programmi del Fondo, a giugno 2016 è nata l’impresa sociale Con i Bambini, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione CON IL SUD. www.conibambini.org.